Crea sito

La Comunità Territoriale del VII Municipio chiede la revoca delle delibera di Alemanno sul Print di Ciampino.

Novembre 20, 2013 PoliticaUrbanistica

Comunicato stampa

“La Comunità Territoriale del VII Municipio si riconosce pienamente nella risoluzione (scarica la Risoluzione Print XA2 Ciampino – testo approvato dal Consiglio il 7.11.2013 e l’ Allegato alla Risoluzione – Moz_n_06_del_2012) votata all’unanimità dal Consiglio municipale il 7.11.2013 concernente il cosiddetto Print xa2 Ciampino”.
Lo dichiara il coordinatore della Comunità Maurizio Battisti. “La vicenda del Print – continua Battisti – è scandalosa ed oscura. La deliberazione della giunta Alemanno assunta il 22.5.2013 a soli tre giorni dalle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione capitolina è palesemente e politicamente illegittima. Del Print che insisterebbe su un’area dove sono stati accertati ben 62 abusi edilizi all’interno della proprietà del gruppo Cavicchi verso cui l’Ispettorato edilizio municipale ha avviato i procedimenti formali di demolizione, nessuno ha mai saputo nulla. Insieme ai cittadini è stata illegittimamente scavalcata nella scorsa legislatura anche l’Istituzione municipale (ex Municipio X) che doveva, a norma di PRG, sovrintendere e gestire il Programmma di intervento riqualificativo”. “Pertanto – conclude il coordinatore – unitamente al VII Municipio, chiediamo all’amministrazione comunale, all’assessore competente, ai consiglieri tutti di maggioranza e opposizione di non dare seguito alla deliberazione di Giunta Capitolina n. 272 del 22.5.2013 e di ricondurre il Print all’interno delle regole e delle norme vigenti del PRG”.