Crea sito

parco Appia Antica tagged posts

L’esproprio “dimenticato” di una piccola Pompei sotto il Parco dell’Appia Antica

dicembre 13, 2016 Ambiente

Raccontiamo la storia dall’inizio: nel 1988 l’associazione di volontariato Comitato per il Parco della Caffarella raccoglie 13.000 firme di cittadini per chiedere l’esproprio della Caffarella e le consegna all’allora Sindaco Franco Carraro e al Parlamento Italiano. Quest’ultimo recepisce la petizione e nel 1990 inserisce nella Legge Interventi per Roma Capitale della Repubblica la somma di 26 miliardi di Lire per l’esproprio della Caffarella (Legge n. 396 del 15/12/1990).

Nel 1994, nel corso della presentazione del libro del Comitato La valle della Caffarella – la storia ci racconta, il Sindaco Francesco Rutelli appena eletto, chiede al Comitato di partecipare alla redazione del Piano di Utilizzazione della Caffarella...

Read More

Dibattito sul futuro del Parco dell’Appia Antico

ottobre 24, 2014 Ambiente

LOCANDINA 30 ottobre_20141010162404_Pagina_1

Read More

Parco Appia Antica: il Comune prepara il trasferimento degli “sfasciacarrozze”

luglio 21, 2014 Ambiente

Approvate in Giunta Capitolina le linee guida per la delocalizzazione degli autodemolitori che si trovano in sede impropria. “Dopo 14 anni di rinvii e proroghe, è un primo risultato ottenuto grazie alla mobilitazione dei cittadini”

Parco Appia Antica: il Comune prepara il trasferimento degli “sfasciacarrozze”

L’impegno, la costanza, il senso civico pagano. E l’ambiente incassa. Succede al Parco dell’Appia Antica dove, grazie all’impegno pluriennale del Comitato Amici del Parco della Caffarella, si stanno ottenendo degli ottimi risultati. L’ultimo, in ordine di tempo, l’approvazione di una delibera capitolina avente per oggetto la delocalizzazione degli autodemolitori.

UNA PRESENZA INGOMBRANTE – Il tema era stato denunciato da tempo. L’incendio del 2009 di uno “sfasciacarrozze” in via Almone, tra l’VIII ed il VII Municipio, aveva riacceso i riflettori. Più volte gli Amici della Caffarella avevano ricordato come la loro presenza (due per le auto ed uno per gli autotreni) costituisse un “serio danno ambientale”. In occasione dell’incendio in cui bruciarono numerose vetture furono “emesse notevoli quantità di sostanze tossiche” nell’aria. Un evento sicuramente eccezionale...

Read More

Un progetto per l’Appia Antica affidato alla società autostrade?

luglio 20, 2014 Ambiente

Pubblichiamo e sottoscriviamo l’appello promosso dall’Associazione Bianchi Bandinelli e altri gruppi, contro l’accordo tra Autostrade per l’Italia e Mibact per un progetto che riguarda l’Appia Antica, per avviare quella che il quotidiano Il Tempo (1) definisce un””operazione di mecenatismo” che “rafforzerebbe l’identità del gruppo e della sua vocazione alla gestione di corridoi stradali vitali per l’economia del Paese...

Ma l’Appia Antica non è una strada, è un ponte tra il passato e il presente, uno dei paesaggi più suggestivi del mondo, un pezzo importante del patrimonio collettivo della nostra città che dovrebbe essere protetto e valorizzato dalle Soprintendenze, non affidato alla società autostrade… E la si può mettere come si vuole, battezzare il progetto “Grand Tour“, appellarsi all’ “epoca di tagli feroci che in nome del rigore colpiscono tutti i capitoli di spesa del bilancio pubblico” , assicurare “un pacchetto di investimenti sulla mobilità compatibile con i valori dell’ambiente“, ventilare “mezzi elettrici e bike sharing in grande scala” , che ormai

Read More